La Coppa Italia quasi al giro di boa

La Coppa Italia quasi al giro di boa

08/10/2020

La Coppa Italia quasi al giro di boa

 

Con la terza giornata dei gironi della Coppa Italia arrivano i primi verdetti anche se alcuni rinvii per cause di forza maggiore non consentono di avere ancora la griglia definitiva dei quarti di finale. Facciamo quindi il punto della situazione anche alla luce delle sentenze del giudice sportivo.

 

Girone A

Dopo aver letteralmente dominato il girone A, il Jinnah Brescia in gara 1 contro il Bergamo United incappa nella prima sorprendente sconfitta in Coppa Italia (solo la terza in questa stagione, dopo quella ai quarti col Cantù e quella ininfluente contro il Bergamo nelle European Cricket Series). Il Bergamo United, galvanizzato dal successo nel recupero giocato sabato contro il Milan Kingsgrove, sfrutta al meglio l’entusiasmo e centra una vittoria che la posiziona al secondo posto, tuttavia il run rate basso non è sufficiente per la qualificazione ai quarti come miglior seconda. Tuttavia il Bergamo United, inserito in un girone di ferro, ha dimostrato di essere una squadra solida che potrà far bene anche in futuro. Anche il Milan Kingsgrove, malgrado la forma smagliante di Capitan Fernando, deve dire addio al sogno di risollevare la Coppa Italia, ma termina il proprio percorso nella competizione con una doppia vittoria contro il Bogliasco che, pur non demeritando, chiude all’ultimo posto un girone oggettivamente durissimo.

 

I risultati del terzo turno (4 ottobre 2020)

Gara 1: Bogliasco 128/4 (20) perde da Milan Kingsgrove 131/5 (19.3) per 5 wickets

Gara 2: Milan Kingsgrove 188/5 (20) batte Bogliasco 128 all out (18.3) per 60 runs

 

Gara 1: Jinnah Brescia 179/9 (20) perde da Bergamo United 184/4 (18.2) per 6 wickets

Gara 2: Jinnah Brescia 190/8 (17) overs batte Bergamo United 119 all out (14) per 44 runs (DLS)

 

Il Recupero del 3 ottobre 2020

Bergamo United 137/9 (20) batte Milan Kingsgrove 113 all out (19.1) per 24 runs

 

Classifica: 1) Jinnah Brescia 124; 2) Bergamo United 101; 3) Milan Kingsgrove 92; 4) Bogliasco 25.

 

Girone B

Il Bergamo, che aveva iniziato il girone alla grande con tre vittorie ipotecando il passaggio del turno, aveva rischiato di compromettere una qualificazione che sembrava ormai certa perdendo nel recupero di sabato contro il Cantù. Domenica, poi, in gara 1 contro il Milan United era arrivato un pirotecnico pareggio, una circostanza piuttosto eccezionale nel cricket. In ogni caso in gara 2, con un maestoso innings in battuta di 228 punti con 9 eliminazioni su 10 in 120 lanci validi, il Bergamo si è assicurato il passaggio del turno ai danni del Cantù che, favorito dalla rinuncia del Brescia Blasters, ha ottenuto due vittorie a tavolino che lo proiettano al secondo posto davanti a un ottimo Milan United. Il net run rate dei canturini però non è sufficiente ad agguantare lo spot di migliore seconda.

 

I risultati del terzo turno (4 ottobre 2020)

Gara 1: Milan United 169/6 (20) e Bergamo 169 all out (20) pareggiano

Gara 2: Bergamo 228/9 (20) batte Milan United 212/8 (20) per 16 runs

 

Gara 1: Cantù batte Brescia Blasters per rinuncia

Gara 2: Cantù batte Brescia Blasters per rinuncia

 

Recupero disputato il 3 ottobre 2020

Cantù 164/9 (20) batte Bergamo 156/6 (20) per 8 runs

 

Classifica: 1) Bergamo 116; Cantù 106; Milan United 83; Brescia Blasters 44.

 

Girone C

Chi la dura la vince dice un famoso proverbio che si può tranquillamente applicare ai Cricket Stars. La squadra emiliana, inserita sia nel campionato T20, sia nella Coppa Italia nel girone delle bresciane, quest’anno ha faticato davvero tanto a risultare competitiva, eppure all’ultima occasione utile è finalmente riuscita a centrare una vittoria che fa senz’altro morale in vista della prossima stagione. La vittoria, peraltro, è arrivata contro una squadra forte come il Royal Parma, capace di sconfiggere in una delle due partite sia il Janjua Brescia sia il Brescia.

Proprio il Brescia, già finalista del campionato italiano T20, vince il girone e si qualifica per i quarti di finale. A risultare decisiva è stata proprio la doppia vittoria di domenica nel derby contro il Janjua Brescia, che ha permesso di scavare un solco decisivo sia nei confronti dei “cugini”, sia del Royal Parma, che con l’inattesa sconfitta in gara 1 contro i Cricket Stars si piazza al terzo posto. Nonostante l’ottimo run rate, proprio i punti perse nelle due sconfitte contro il Brescia, costeranno probabilmente al Janjua Brescia la possibilità di qualificarsi come migliore seconda.

 

I risultati del terzo turno

Gara 1: Brescia 152/5 (20) batte Janjua Brescia 130 all out (18.5) per 22 runs

Gara 2: Janjua Brescia 160 all out (19.4) perde da Brescia 163/6 (20) per 4 wickets

 

Gara 1: Royal Parma 111 all out (18.1) perde da Cricket Stars 116/8 (19.2) per 2 wickets

Gara 2: Royal Parma 220/4 (20) batte Cricket Stars 112 all out (16.2) per 108 runs

 

Classifica: 1) Brescia 130; 2) Janjua Brescia 94; Royal Parma 88; Cricket Stars 30.

 

Girone D

L’orgoglio del Baracca Prato e il ritardo del Pianoro rischiano di costare caro al Bologna che proprio sul filo di lana si fa sorpassare dai piacentini-mantovani del Kings XI, squadra con cui ormai sta nascendo una sana rivalità sportiva. I Kings XI, già finalisti del Campionato italiano T20, possono celebrare il passaggio del turno e prepararsi per i quarti di finale dopo aver avuto la meglio di un arrendevole Pianoro. I campioni della Serie A, quest’anno hanno pagato oltremodo il fatto di non giocare in casa (all’Ovale di Rastignano fervono i lavori che lo trasformeranno nel primo campo in Italia con il pitch in erba) e le troppe assenze.

Mentre i Kings XI festeggiano il meritato passaggio del turno a Bologna, calcolatrici alla mano, si fanno tutti gli scongiuri del caso perché nonostante la sconfitta in gara 1 contro il Prato la possibilità di passare ai quarti come migliore seconda è qualcosa di più di una speranza. In attesa dei recuperi di domenica, sul trono della miglior seconda ci sono i bolognesi.

 

I risultati del terzo turno

Gara 1: Kings XI batte Pianoro 160 a 0

Gara 2: Pianoro 82/9 (18.1) perde da Kings XI 88/7 (15.1) per 3 wickets

 

Gara 1: Bologna 122 all out (19.5) perde da Baracca Prato 123/9 (19.1)

Gara 2: Bologna 176/4 (20) batte Baracca Prato 66/6 (20) per 110 runs

 

Classifica: 1) Kings XI 125; 2) Bologna 111; 3) Pianoro 59; 4) Baracca Prato 39.

 

Girone E

Situazione aperta nel Girone E dove si devono recuperare ancora le gare valide per il terzo turno: il derby di Padova e Venezia – Lonigo. I vicentini che ben si stanno comportando sul campo pagano però l’aver schierato una formazione irregolare contro il Padova. Pur essendo ora ultimi in classifica potrebbero comunque mettere i bastoni fra le ruote ai lagunari che al momento guidano il girone e restano i favoriti per il passaggio del turno. Le due padovane, se non si toglieranno punti reciprocamente, sono pronte ad approfittare di eventuali scivoloni degli arancioneroverdi, che vorrebbero ripetere quanto di buono fatto nel Campionato T20.

 

I risultati del terzo turno

Royal Padova vs Padova - Rinviata

Venezia vs Lonigo - Rinviata

 

Classifica: 1) Venezia 79; 2) Royal Padova 61; 3) Padova 57; 4) Lonigo 30.

 

Girone F

Nel Girone F, la sfida fra Roma e Kent Lanka che si dovrà rigiocare domenica prossima deciderà chi fra Roma e Kent Lanka si qualificherà ai quarti.

 

I risultati del terzo turno

Kent Lanka – Roma. Gara 1 e Gara 2 da ripetersi.

 

Gara 1: Rome Bangla 208/5 batte Defentas 119 all out per 89 runs.

Gara 2: Defentas 89 all out perde da Rome Bangla 95/1 per 9 wickets

 

Classifica: 1) Kent Lanka 100; Rome Bangla 78; Roma 76; Defentas 7.

 

Girone G

Con un grande gesto di fair play particolarmente apprezzato dalla Federazione, Roma Capannelle e Royal Roma si sono accordate per rigiocare domenica un incontro che altrimenti sarebbe stato deciso dalle carte bollate. Sarà invece il campo a decidere chi fra queste due squadre riuscirà a superare l’Asian Latina, che comunque spera ancora in una improbabile congiuntura di risultati favorevoli per passare il turno.

I campioni in carica pagano la sconfitta domenicale in gara 1 con la Roma Capannelle che trascinata da Kirby ha ottenuto una vittoria difficilmente pronosticabile alla vigilia, rischiando poi di vince anche gara 2.

 

I risultati del terzo turno

Gara 1: Roma Capannelle 167/3 (20) batte Asian Latina 147 all out (19.4) per 20 runs

Gara 2: Asian Latina 121 all out (18.3) batte Roma Capannelle 102/6 (20) per 18 runs

 

Classifica: 1) Asian Latina 52; Roma Capannelle 32; Royal Roma 26.

 

 

 

Nicola Sbetti