L’intervista della settimana: Kumudu Peddrick

L’intervista della settimana: Kumudu Peddrick

09/05/2020

L’intervista della settimana: Kumudu Peddrick

 

Nei giorni scorsi abbiamo intervistato la capitana della squadra femminile della Roma Cricket Club ed azzurra Kumudu Peddrick.

 

Quando hai cominciato a giocare a cricket?

“Ho iniziato a giocare nel 1998 in Sri Lanka, ma nel 2000 mi sono trasferita in Italia. All’epoca però non c’erano squadre femminili di cricket così ho smesso fino a che nel 2010 non ho scoperto una squadra e ho ricominciato a giocare anche qui”.

 

Come mai ti sei avvicinata a questo sport?

“Senza dubbio sono stati decisivi i Mondiali di cricket maschili del 1996 vinti dallo Sri Lanka che guardavo in televisione. Da quel momento mi sono innamorata di questo sport”.

 

Quali sono i tuoi ricordi più belli legati al cricket?

“I ricordi più belli sono senz’altro legati alle tre vittorie consecutive nel torneo femminile europeo. Veramente un ricordo bellissimo che io e le ragazze non dimenticheremo mai”.

 

Come ti sei sentita quando hai giocato la prima partita in nazionale?

“La prima partita che abbiamo giocato era nel 2013 a Bologna contro il Belgio. La vittoria aveva dato a me e alle mie compagne molto coraggio. Eravamo un gruppo molto unito e anche per questo siamo riuscite a essere campionesse d’Europa per tre anni consecutivi”.

 

E quando invece non si sono più disputati i campionati femminili che cosa hai provato?

“Un profondo dispiacere”

 

Dopo un periodo di stop lo scorso anno si è giocato un concentramento femminile... ci racconti come è andato?

“L’anno scorso dopo tre anni abbiamo avuto l’occasione di scendere nuovamente in campo. Per noi è stato davvero un grande piacere. Soprattutto ho visto quanta voglia di ripartire avevano le ragazze e il loro amore per il cricket! Quelle partite ci hanno dato una grande speranza per la rinascita del cricket femminile in Italia”.

 

Che cosa ha significato per te indossare la maglia azzurra?

“Per me indossare la maglia azzurra e rappresentare l’Italia è stato un sogno importante. Come se fosse il mio Paese”.

 

Nei giorni scorsi abbiamo condiviso un bellissimo video in cui ti alleni con le tue compagne... Come e da chi è nata l'idea dell'allenamento collettivo?

“L’idea è nata da tutte le ragazze della Roma Cricket Club, per permetterci di tenerci in forma anche da casa durante il lockdown. Ci alleniamo e facciamo anche dei quiz di cricket anche per ricordarci le regole”

 

Quale sarà la prima cosa che farai quando la quarantena finirà? (Non per forza legata al cricket)

“Non appena sarà possibile organizzeremo un allenamento con le ragazze, come facevamo prima della quarantena”.

 

Hai seguito il Mondiale femminile T20? Per che squadra hai tifato?

“Si, ho seguito alcune partite e tifavo ovviamente per lo Sri Lanka”

 

Cosa auguri al movimento del cricket femminile italiano?

“Al cricket femminile auguro non solo di ripartire come in passato, ma anche di andare avanti e migliorare. Ma per il momento spero soprattutto che la situazione sanitaria possa migliorare”

 

Guarda la videointervista sull’account della FCrI su Youtube.