Distanti ma cricket

Distanti ma cricket

30/06/2020

Distanti ma cricket

Dopo il via libera del governo agli sport non di contatto, per il secondo weekend consecutivo si è tornato a giocare a cricket in Italia, anche se a porte chiuse, mantenendo le distanze e rispettando le norme sanitarie del protocollo elaborato dalla Federazione. Nonostante il caldo si è giocato con grande entusiasmo un po’ ovunque nella Penisola.

A Campalto (VE) il Venezia Cricket Club ha ospitato il Royal Padova Cricket Club per due T20. Il primo incontro è stato vinto per nove runs dai lagunari, il secondo per 23 runs dai patavini.

Game 1: Venezia 162/10 batte Royal Padova 151/8 per 9 runs

Game 2: Royal Padova 195/8 batte Venezia 172/6 per 23 runs

Il Padova Cricket Club si è dedicato agli allenamenti. L’Under 13 e il femminile sono scesi in campo il sabato, mentre domenica è stata la vota dell’under 19.

A Settimo Milanese invece i Milan Kingsgrove hanno disputato un doppio T20 contro il Bergamo United. Nel primo hanno avuto la meglio i bergamaschi nel secondo i meneghini.

Game 1. Kingsgrove 173/6 perde da Bergamo United 175/7 in 19 overs per 3 wickets

Game 2: Bergamo United 147 perde da Kingsgrove 147/5 in 16 overs per 5 wickets

A Brescia il Janjua ha ospitato nel suo campo due T20. In mattinata, trascinata in battuta da Hasnat Butt (42 not out) ha vinto per 6 wicket nel derby contro il Jinnah, mentre nel pomeriggio è incappato in una netta sconfitta contro i piacentini del Kings XI.

Game 1: Jinnah Brescia 138/9 perde da Janjua Brescia 139/4 in 18.5 overs per 6 wickets

Game 2: Kings XI 177/5 batte Janjua Brescia 84/8 per 89 runs

Il Bologna ha ripreso l’attività con un T20 e un T15 con il Punjab XI di Carpi, incappando in due sconfitte; una per sole 4 runs, l’altra per 5 wickets.

Anche a Roma i cinque volte campioni d’Italia della Roma Capannelle, sono tornati per la prima volta dopo il lockdown a calpestare l’erba del loro campo situato nell’omonimo ippodromo con una partita d’allenamento.

A Latina invece, nel Simar Cricket Ground, uno dei rari campi privati d’Italia in cui è stata persino installata una piscina a bordo campo, i padroni di casa dell’Asian Latina hanno ospitato la Rome Bangla. Nonostante un solido innings del capitano Samir Done, autore di 66 runs in 31 palle, i padroni di casa hanno avuto la meglio a sole tre palle dalla fine.

Rome Bangla 160/5 perde da Asian Latina 161/6 in 19.3 overs per 4 wickets

Infine a Napoli il Kent Lanka ha ripreso gli allenamenti.

Ci giunge anche notizia che sempre domenica il Cantù cricket club ha disputato e vinto un T20 conro il Milan cricket.

Nicola Sbetti

Ringraziamo Tharuka Rodrigo, Leandro Mati Jayarajah, Nazmul Haque, Manoj Rordrigo, Thilini Kariyawasam, Ankush Kumar, Danushka Prasanna Silva per averci inviato le informazioni e le foto. Ricordiamo che la mail per comunicare l’attività della propria ASA è: media@cricketitalia.org